QUANDO E’ UTILE

Sistema muscolo-scheletrico


Ossa, muscoli, tendini, legamenti sono l’impalcatura dinamica del nostro organismo. Essi costituiscono un’architettura complessa, resistente ed elastica, in cui ogni singola parte influenza l’insieme. Per questa ragione l’osteopatia è particolarmente efficace nel risolvere problematiche croniche o acute come:

  • Dolori vertebrali e articolari (lombalgie, sciatalgie, cervicalgie, tendiniti, etc.)
  • Dolori in esiti traumatici (distorsioni, colpi di frusta, traumi sportivi, cadute, movimenti bruschi, etc.)
  • Problemi posturali (posizioni errate sul luogo di lavoro, dolori durante l’attività fisica, scoliosi, etc.)

Sistema viscerale


Cuore e vasi, polmoni, stomaco, fegato, intestino, reni, genitali scandiscono le funzioni vitali del nostro corpo. La manipolazione osteopatica favorisce la corretta motilità dei vari organi e, mettendoli in relazione con l’apparato muscolo-scheletrico, trova valide risposte a:

  • Disturbi intestinali e digestivi (stitichezza, acidità, gonfiori, etc.)
  • Disturbi della circolazione (gambe pesanti, etc.)
  • Disturbi respiratori (asma, affanno, etc.)
  • Disturbi uro-genitali (dolori mestruali, irregolarità del ciclo, vaginiti, cistiti ricorrenti, etc.)

Sistema cranio-sacrale


La scatola cranica e la colonna vertebrale, fino all’osso sacro e al coccige, sono il ponte che sostiene e protegge il sistema nervoso centrale, la “centralina elettrica” che gestisce il nostro organismo. Le delicatissime tecniche di manipolazione di questo sistema permettono all’osteopata di affrontare i disturbi più vari, come:

  • Cefalee, emicranie, vertigini, acufeni
  • Sintomi O.R.L. (sinusiti, otiti, riniti, faringiti ricorrenti, disfonie, etc.)
  • Stanchezza cronica, turbe del sonno e dell’attenzione
  • Stati depressivi, ansia, stress cronico
  • Abbassamenti delle difese immunitarie (influenze ricorrenti, herpes, disbiosi, etc.)
  • Patologie degenerative dell’anziano (artrosi, osteoporosi, etc.)